domenica 19 novembre 2006

Solo in me


Passa il tempo sulla vita
nel vuoto che si insinua dentro
cresce la rabbia dell'insofferenza.
Abituatomi a me stesso
vivo solo nella finta convinzione
di bastarmi per sorridere.
Non cresceranno nuovi fiori
nel deserto che rimpongo tra me
e tutto quello che fuori è mondo.
Odio i giorni belli se questi
sono ricchi di indifferenza
e mi scivolano addosso
con un insolita leggerezza.
Si vive anche da soli,
oppure si osserva il mondo
che dipinge nuove albe
ed altrettanti tramonti,
in attesa di che cosa non si sà...