domenica 19 novembre 2006

Se



E se un giorno tu tornassi da me
dimenticando questi tristi e vuoti giorni
se riportassi i colori nella vita
dipingendo ogni cosa con un sorriso?
Se potessimo ancora illuderci
di vivere il più grande sogno,
riusciremmo a cancellare tutto
il male che è passato su di noi
in questi giorni vuoti?
Quel tarlo dell'indifferenza
che si è lentamente insinuato dentro
facendoci odiare la vita?
Oggi sono più povero di ieri,
sono freddo e vivo senza accorgermi
del tempo che scorre veloce.
Un giorno ci renderemo conto
di quanto abbiamo saputo distruggere
e la giusta punizione sarà restare
soli in questo fiume in piena
verso un mare troppo vasto e fermo.